Sette sintesi progressive: King Crimson, Pink Floyd, Van der Graaf Generator, Gentle Giant, E.L.&P., Yes, Genesis. L’eredità di sette culti, oggi.

Claudio Milano e la sua idea di progressive rock. L'eredità di sette culti, oggi.

8 Risposte

  1. loris ha detto:

    Valutazioni gia’lette 30 anni fa su “Mucchio selvaggio ” articolo di Blue Bottazzi ” il Cimitero degli elefanti “…..de profundis di Yes , Genesis, Pink Floyd, etc.etc.
    Dopo 30 anni siamo qua ancora a parlarne,quindi la buona musica non muore mai

  2. Michele ha detto:

    Io abbasserei un po la cresta. Sono opinioni tue e va bene ma da come ne parli sembra assoluta veritá. Poi parlar cosi di pink floyd e deep purple. Boh, vorrei vedere se tu riuscissi a far album come dark side o il live dei deep. Getti fango su tanti capolavori e tante band che meritano solo rispetto. Chi sei tu?

  3. Lorenzo ha detto:

    Mah, sono soltanto opinioni personali..Il fatto è che dovrebbero essere esposte come tali e non con la supponenza di chi scrive come possessore della verità. Mi riferisco ad affermazioni del genere: “una musica ridotta a salotto sonico per intellettuali di bassa sostanza (The Division Bell, The Endless River).” ; ” Certo, il loro suono, facilmente riproducibile, è stato tra i più ricalcati di sempre.” Facilmente riproducibile ! Vallo a chiedere a qualsiasi chitarrista quanto è facilmente riproducibile il suono di Gilmour.. Io penso che Division bell sia un disco magnifico (High hopes su tutte) ma è solo una modesta opinione di un chitarrista dilettante, appassionatissimo di progressive rock. Ma per chi scrive sopra, tal Claudio Milano, sono un “intellettuale di bassa sostanza”. Bene, allora vado ad ascoltarmi “Apnea” e “Fiaba” di tali con l’aspettativa di trovarmi di fronte a piccoli capolavori. Chissà che la mia “sostanza” si elevi un po’, altro che High hopes.
    2 cagatine pazzesche.
    Ma è solo l’opinione di un intellettuale di bassa sostanza. 🙂

    • Lorenzo ha detto:

      di tali “nichelodeon”

    • Valerio D'Onofrio ha detto:

      Ma infatti sono le opinioni di Claudio Milano, chi lo ha mai negato? Dove è scritto che qualcuno possiede la verità? Nessuno di noi lo ha mai pensato, l’intero sito e la pagina facebook sono proprio uno strumento per confrontare opinioni diverse

  4. maurizio ha detto:

    salve, penso che chi ha da rimproverare qualcosa a un brano come firth of fifth dei genesis non è degno di parlarne

    • Claudio Milano ha detto:

      Ma si Maurizio, pensavo giusto di tirarmi una schioppettata, ma solo dopo essermi lobotomizzato nell’essermi foderato le orecchie di suoni analogici e aver imparato a rifiutare qualsiasi cosa che non abbia strutture ritmiche frammentate e che non si manifesti come una Sant Honore, con un mucchio di meringhe in superficie e un mellotron in mezzo, anzi, due, tre, cinque, sei, MILLE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Se concordiamo un giorno n cui ti passo davanti, mi spari tu? Risparmio un dispiacere ai miei genitori. Eccoti la mia mail: nichelodeon@gmail.com, cercavo giusto un cecchino volontario

  5. Armando ha detto:

    Molto interessante e sempre originale nell’approccio, inclusi quei giudizi che faranno gridare allo scandalo i più ortodossi. Direi che c’è molto da riflettere e discutere, e questo è un bene in ogni caso.
    Complimenti a Milano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *