Pink Floyd a Venezia - Il palco

Il Concerto dei Pink Floyd a Venezia 15 luglio 1989

Rimagono ancora vive le polemiche che precedettero l’evento: basti pensare che l’autorizzazione finale allo svolgimento del concerto fu firmata dal vice sindaco De Piccoli solo poche ore prima dell’inizio dopo una serie infinita di difficoltà e di fatto Venezia abbandonò la band al suo destino a tal punto che i Pink Floyd dovettero persino affittare per conto proprio le transenne che avrebbero delimitato le aree rosse nel tentativo di arginare il pubblico intervenuto massicciamente.