Autore: Mike Oldfield
Titolo Album: Tubular Bells
Anno: 1973


Valutazione: 5/6
Pietra Miliare del Rock

Mike Oldfield | Tubular Bells (1973)

Lo stupefacente esordio del giovane prodigio Mike Oldfield

2 Responses

  1. Riccardo ha detto:

    secondo me questo album merita un 6 su 6 perché è davvero un capolavoro. La prima suite è capace di legare innumerevoli generi diversi e creare nell’ascoltatore una miriade di emozioni partendo da una quasi ansia (soprattutto se il primo ascolto è stato receduto dalla visione del film l’esorcista) per poi passare alla pace interiore della parte che fà quasi da collante tra la i primi minuti e l’attacco della chitarra distorta che riporta quasi ad un rock “normale”, poi ancora pace, ansia, carica adrenalinica, atmosfere quasi sacre per poi finire con la presentazione degli strumenti finale con una melodia ripetuta per minuti ma che non stanca, anzi finisce troppo presto. La seconda suite mi ha colpito meno (anche se sempre molto bella) un po’ meno sperimentale della prima, ma più lineare senza molti sconvolgimenti, che tanto mi hann colpito nella prima, anche se trovo geniale la parte in cui chitarra piano e voce distorta a mio avviso svuotano il cervello da preoccupazioni e danno all’ascoltatore un senso di benessere e buonumore.
    Questa è solamente la recensione di un diciassettene letteralmente folgorato da quest’Opera che ascolta ininterrottamente da circa 2-3 mesi quasi una volta al giorno senza mai ritenersi stufo, come può succedere con qualsiasi altro album ascoltato con tanta frequenza.

    • Valerio D'Onofrio ha detto:

      Ciao Riccardo, anche io in effetti ero combattuto se dare il massimo dei voti a Tubular Bells, che come si legge dalla recensione ritengo un disco eccellente. Poi ho deciso di dare un 5 su 6 perchè ho preferito dare il massimo dei voti solo a pochissimi dischi, anche se in effetti TB poteva anche rientrarci, se avessimo fatto dei voti da 1 a 10 forse avrei scelto 8-8,5.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *